18 Settembre 2020
NEWS e COMUNICAZIONI

stecca - JURY AGNORELLI nuovo campione interprovinciale FIPOPT di 2a categoria 2009/2010 specialità TUTTI DOPPI

14-03-2010 - STECCA
Ieri pomeriggio all´ALL IN di Figline Valdarno il diciottenne Jury AGNORELLI (csb Bassamarea) si è aggiudicato il titolo di CAMPIONE interprovinciale di 2a categoria 2009/2010 specialità TUTTI DOPPI

classifica del girone finale:
1° Jury AGNORELLI (Bassamarea)
2° Giuseppe DI CATERINO (ALL IN Figline)
3° Andrea CHIMENTI (ALL IN Figline)
3° Marco CHESI (discoteca Y)

5° Giovanni CAMPIONI (ALL IN Figline)
5° Mauro BANDINELLI (La Corale)
5° Giacomo BALDI (Mugello)
5° Marco GRAZZINI (La Corale)
9° Gabriele CIAMPA (Bar Centrale)
9° Alessandro PIRAINO (Accademia Prato)
9° Luca CRINI (Master Club)
9° Marcello FEDI (Marameo)
9° Simone BARBONI (Master Club)
9° Antony ANZUONI (San Quirico)
9° Alessandro RONTINI (Biliardoteca)


Non possiamo che rallegrarci del fatto che un giocatore appena maggiorenne sia riuscito ad imporsi in una competizione di 2a cat. così importante e così selettiva, dove ancora una volta si è visto un livello tecnico davvero alto, impensabile solo pochi anni fa
Ancora sedicenne e 3° categoria, Jury vinse a sorpresa il torneo regionale di Galciana: benché la formula di quella gara appiattisse i valori in campo (batterie a categorie separate, niente Nazionali e PRO, niente teste di serie nel tabellone finale, finali con handicap), ne traiamo comunque conferma della qualità e della personalità del nostro nuovo campione
Jury divide i suoi principali interessi fra biliardo, calcio e fidanzatina (che per il protrarsi dell´impegno agonistico ha tenuto buona con una telefonata ad ogni turno superato). Alla sua età si cresce in fretta (non solo in altezza ma soprattutto nella tecnica) e si matura in fretta, e questo ieri si è visto chiaramente. La vicinanza di Sandro Giachetti, ma anche di Carlo Cifalà (sia pure a periodi) e di eccellenti 1e cat. quali Biondi, Pecorini, Matteoli, Barsacchi e Panconi, indubbiamente è stata utile alla formazione del giocatore ed al suo affinamento, e tanto lo sarà ancora
Senza con questo volerlo caricare di soverchie responsabilità possiamo senz´altro aggiungere che Jury ha buone possibilità e legittime speranze di ben figurare anche al prossimo campionato italiano juniores
Vista l´età, vista la scuola, visti i progressi ed i risultati ci sentiamo di prevedere per il vincitore un eccellente futuro agonistico anche a livello assoluto, sempre che non venga distolto dalla corretta e continuativa applicazione

Tutto ciò deve anche essere di buon auspicio per lo sviluppo e la diffusione del biliardo: è facile capire infatti quanto sia importante, per la qualità e la "quantità" dei giocatori di stecca degli anni a venire, il reclutare oggi nuove leve, anche e soprattutto fra i giovanissimi. I circoli, i csb, i produttori, i rivenditori, i giocatori, gli appassionati, tutti dovrebbe attivarsi al massimo in questa direzione. Vorremmo che i ragazzi presenti alle nostre prove non fossero casi isolati ma si presentassero anzi in folto numero

= = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Le due semifinali sono state a senso unico: il pur bravo Andrea Chimenti (ALL IN Figline) dopo aver battuto Crini e Baldi ha perso nettamente da Agnorelli e la stessa cosa ha fatto Marco Chesi (discoteca Y), dopo aver battuto Grazzini, con Di Caterino. Vi erano quindi i presupposti perché la finalissima fosse combattuta e serrata; la partita invece è stata tutta in discesa per Agnorelli che è riuscito a prendere subito e con merito il sopravvento, ed ha poi lasciato ben poche occasioni a Di Caterino per tentare un recupero via via sempre più difficile

Giovanni Campioni, il terzo "finalista" dell´ALL IN Figline, non faceva gare da anni ed ha disertato pure il campionato a squadre; nei quarti di finale era vicinissimo al traguardo, spalla a spalla col suo avversario (proprio Agnorelli), e poteva battere di prima seppur dall´interno del castello. Senza porre grande attenzione ha appoggiato le dita per fare il "ponte" rialzato e giocare la possibile chiusura. Nel far ciò ha però abbattuto un birillo ed il codirettore di gara Cecconi senza esitazioni gli ha giustamente contestato il fallo commesso, consegnando così la vittoria ad Agnorelli. Iniziale stupore di Campioni (purtroppo l´ignoranza della legge non è ammessa) ed iniziale disappunto degli spettatori ma nessunissimo dubbio sulla decisione arbitrale che è dovuta ed ineccepibile sotto ogni punto di vista


Ottimi i biliardi ed ottima l´accoglienza del csb Figline (che ha anche liberamente dato un contributo al montepremi) e che ha portato ben 3 atleti nelle finali; encomiabile anche il lavoro dei Direttori di Gara Rolando Fabbri e Simone Cecconi che hanno premiato i 3i classificati, nell´ordine Chesi e Chimenti
Riccardo Poggesi, comproprietario dell´ALL IN, ha invece premiato il vincitore ed il 2° classificato


Si segnalano infine, a livello più generale:
La varietà di nomi dei vincitori e piazzati nelle diverse prove, a testimonianza del grande equilibrio presente nella categoria
L´alta partecipazione a questo campionato nonostante l´ubicazione un po´ marginale o "di frontiera" all´interno dell´ampio comprensorio FI PO PT, e nonostante il disturbo arrecato alla gara da due serate di coppa-campioni in TV mista a rischio-neve per le strade


Fonte: comitato

www.bcscomputers.it - info@bcscomputers.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account