05 Luglio 2020
NEWS e COMUNICAZIONI

stecca - Daniele FOSSI vince il MEETING "ALL IN"

22-03-2010 - STECCA
Sabato scorso, per tutto il pomeriggio, si è svolto all´ALL IN di Figline Valdarno l´atteso meeting di biliardo a stecca che ha visto 12 grandi nomi del tavolo verde impegnati nella specialità "TUTTI DOPPI" a 1000 punti

I 12 erano stati raggruppati in 4 gironcini all´italiana da 3 giocatori (il perdente del primo incontro rigiocava subito il secondo); i primi dei 4 gironi si affrontavano, a sorteggio, nelle semifinali ad eliminazione diretta; a seguire quindi la finalissima

ecco i gironi:

Raffaele CONTE (il fortissimo colpitore di Pavullo, MO)
Sandro GIACHETTI (PROFESSIONISTA - 2 titoli italiani di 1a cat.)
Roberto ORTOLANI (NAZIONALE - vincitore di numerose gare)

Carlo CIFALA´ (già campione mondiale ed europeo e pluricampione italiano - innumerevoli le gare nazionali vinte)
Daniele FOSSI (NAZIONALE - figlio d´arte)
Rocco GIACOBBE (da Cesena - vincitore di varie gare)

Marco BELLUCCI (vincitore di molte gare e 2° della prov. di Firenze in classifica FIPOPT)
Andrea PAOLONI (da Chieti, gioca nel campionato a squadre FIPOPT di SERIE A - vincitore di gare nazionali)
Alberto PUTIGNANO (campione italiano in carica cat. NAZIONALI - PROFESSIONISTA)

Matteo GUALEMI (un palmares necessariamente breve per motivi essenzialmente anagrafici - a detta di tutti gli esperti ha le doti tecniche per raggiungere i traguardi più alti - primissimo nel CIRCUITO FIPOPT)
Gustavo LONGO (la presenza internazionale, argentina, nel meeting)
Gianluca NASCIMBENE (plurivincitore di gare soprattutto in terra lombarda è terzo in classifica FIPOPT della provincia di Firenze)


i tavoli sono stati sorteggiati


1

L´attesissimo carlo Cifalà dopo un avvio pimpante inizia ben presto a faticare contro un Fossi preciso e determinato, per niente intimorito dal nome del suo antagonista; Fossi vince con un certo margine

Ortolani contro Raffaele Conte prende un certo vantaggio iniziale e riesce a mantenerlo fino al termine

Bellucci gioca bene e batte un Putignano ancora un po´ freddo

Nascimbene sembra in ordine ed ha la meglio su Longo che comunque, dopo, spiegherà di non essere uno specialista dei 9 birilli


2

Cifalà per poter sperare deve battere Rocco Giacobbe (venuto con Longo da Cesena-Forlì), ma prorpio non è giornata, parte bene ma il cuoietto gli dà delle noie e perde ancora lasciando un po´ delusi gli spettatori accorsi per vederlo

Giachetti la spunta all´ultimissimo tiro su Conte superando il traguardo di 8 punti, il che autorizza il colpitore emiliano a polemizzare garbatamente per un pallino secondo lui non fatto ma dato dall´arbitro a Giachetti

Gualemi batte Longo che conferma la sua avversità al castello largo

Putignano si rifà subito sconfiggendo Paoloni


3

Fossi-Giacobbe per chi passa: per il fiorentino tutto viene facile, come nei suoi momenti migliori, e vince agevolmente

Giachetti-Ortolani, decisiva: Giachetti guadagna un piccolo vantaggio sul mugellano che in fondo, su un rovescio con la lunga risultato corto, concede la partita al suo avversario senza farlo battere

Gualemi e Nascimbene si giocano l´accesso alle semifinali in un confronto piuttosto equilibrato; prossimi al traguardo Nascimbene buca una bilia non difficilissima dando via libera a Gualemi

Paoloni batte Bellucci


EXTRA
Il gironcino di Paoloni, Putignano e Bellucci vede una situazione di parità dove in base al regolamento del meeting la questione va risolta con i "tiri piazzati", una formula creata tanti anni fa da quel grande organizzatore di gare che era Adriano Fani (erano chiamati un po´ impropriamente ma efficacemente "i calci di rigore"); adesso le posizioni sono diverse e variano, si sorteggia l´ordine di ingresso, si fanno 4 tiri ciascuno a rotazione, se si beve si torna indietro ed al termine, naturalmente passa chi ha il totale dei punti realizzati più alto
Paoloni e Bellucci, forse raffreddatisi un po´ nell´attesa, alla prima giocata bevono addirittura e quindi Putignano anche con la media non eccezionale di 34 punti a tiro passa con una certa tranquillità

SEMIFINALI
Il sorteggio per le semifinali mette di fronte Gualemi a Putignano e Giachetti a Fossi; nel primo caso Alberto Putignano riesce ad imporsi, in un bella partita, contro la grande speranza del biliardo toscano Matteo Gualemi. Sull´altro tavolo Daniele Fossi continua col suo ritmo, aiutato qua e là anche da Giachetti che non ha inquadrato al meglio le caratteristiche del panno usato sui tavoli. Vano è il tentativo finale di riaggancio da parte di Giachetti: Fossi è in finale

FINALE
Putignano "ci teneva" particolarmente a vincere questo meeting anche perché probabilmebnte proprio in questo locale egli giocherà nella prossima stagione e proprio qui porterà avanti la sua attività didattica da cui tanti ragazzi sono passati. Purtroppo per lui il 64enne Daniele Fossi ha trovato una di quelle giornate dove con assoluta facilità e senza sforzo mentale o nervoso apparente riesce ad essere sempre positivo ed efficace per tutti i turni della gara. Fossi quindi si aggiudica meritatamente la targa ed il premio del vincitore


Giorgio Federico, il grande giocatore degli anni ´60-´70 ha voluto premiare i primi due classificati; Riccardo Mugnai Poggesi, contitolare dell´ALL IN, ha premiato i terzi classificati
Alla premiazione del Fossi si è simpaticamente unito anche il figlinese Osv(Aldo) Pampaloni, altra storica figura del biliardo fiorentino

leggi / scarica / stampa i risultati del MEETING

Grande spettacolo e grande gradimento per tutti: l´appuntamento alla prossima stagione, forti anche dell´esperienza acquisita in questa edizione

Fonte: comitato

www.bcscomputers.it - info@bcscomputers.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account